foto aram.jpg

ARAM KHACHEH

Direttore

Nato nel 1997 in Toscana, studia violoncello e composizione al Conservatorio di Firenze. Inizia con Luciano Garosi gli studi di direzione d’orchestra, che prosegue a Londra con Peter Fender, e poi con Daniele Agiman nella Salso Musici Academy. Nel 2013 fonda l’Orchestra del Liceo Virgilio di Empoli, che dirigerà fino al 2016. Invitato da Stefan David Hummel (Universität Mozarteum), ha diretto in Austria e in Germania, con ottimi riscontri dalla critica locale. Nel 2017 ha diretto l’Orchestra da camera “Luca Marenzio” di Brescia. Nel 2018 è stato Direttore Principale della tournée italiana della Sichuan Philharmonic Orchestra e ha diretto l’Orchestra delle Alpi e la Milano Chamber Orchestra. Ha all’attivo numerose collaborazioni con l’orchestra I Musici di Parma e con solisti quali Germana Porcu, Urban Marinko, Ivano Biscardi, Anca Vasile, Elia Cecino, Gennaro Cardaropoli, Gabriele Bellu, Behrang Rassekhi, Fulvio Capra, Davide Alogna, Giovanni Gnocchi e Klaidi Sahatci. Nel gennaio 2020 ha debuttato alla direzione della Filarmonica dell’Opera Italiana “Bruno Bartoletti”. Tra i fondatori del Bazzini Consort, di cui è attualmente Direttore Artistico, ha diretto con questo numerosi concerti sinfonici e da camera, con grandi consensi di critica e pubblico, oltre a tre produzioni discografiche. Dopo le numerose collaborazioni in qualità di direttore con la Fondazione Teatro Grande di Brescia negli anni 2018 e 2019, viene incaricato nell’estate 2020 della direzione dei titoli di apertura e chiusura della rassegna estiva cittadina del Teatro stesso, rispettivamente riduzioni da “La Traviata” e “Il Barbiere di Siviglia”, oltre a numerosi concerti per la rassegna “Il Grande in Provincia”. Secondo classificato al Premio Nazionale delle Arti 2018 e 2019, ha studiato con Gilberto Serembe e si è laureato con il massimo dei voti e lode con Umberto Benedetti Michelangeli al Conservatorio di Brescia, eseguendo la “Suite da Pulcinella” di Igor Stravinskij. Nell’estate 2020 ha frequentato l’Accademia Chigiana di Siena, in qualità di Allievo Effettivo del corso di Direzione d’Orchestra di Daniele Gatti, dirigendo al concerto finale “Apollon Musagète” di Igor Stravinskij con l’Orchestra Giovanile Italiana.